Sono passati mesi da quando ho aggiornato il blog l'ultima volta. E' successo di tutto, nel frattempo. Separazioni, addii, ritrovamenti. Perdere il lavoro, trovarsi daccapo e doversi reinventare. Mettere da parte i propri desideri per cercare di ricostruirsi una vita. Non sono stati mesi facili, e gli amici che mi sono rimasti accanto lo hanno visto.

Ma qualcosa è cambiato in meglio.

 

Ero emozionata, sabato. Davvero tanto.
Penso che ogni persona dovrebbe provare la sensazione di stare su un palco a parlare delle cose che gli stanno più a cuore con, attorno, una parte delle persone che hanno permesso la sua realizzazione.

Life in a Sketch può diventare realtà.
Ed è un piccolo sogno che si avvera.


Sono passata dall'euforia dell'inizio, alla tristezza della prima campagna non conclusa, alla felicità di ripartire da zero e riprovarci ed oggi, 1° maggio 2015, possiamo finalmente festeggiare.

L'obiettivo è stato superato, arrivando al 122%: ridimensionare il primo obiettivo non è stato sintomo di debolezza, ma sinonimo di… aver capito come possono realmente andare le cose, regolarsi di conseguenza, e agire. Partire dal poco, per arrivare gradualmente agli obiettivi, e migliorarsi costantemente in vista di obiettivi più alti e nuove sfide.

L'ultima mostra fotografica di Life in a Sketch sarà a Pasqua e Pasquetta presso il Palazzo della GranGuardia di Verona, durante Planet Comics! Non potete mancare, anche perchè l'ingresso è GRATUITO!

13 giorni alla fine del crowdfunding.

E vi invitiamo a partecipare perchè, chi preacquisterà il libro su it.ulule.com/lifein-asketch e ci permetterà di andare in stampa, potrà partecipare a...

Mi dicono "ma ne vale la pena?".

Ecco, non è una domanda facile a cui rispondere. Ma la risposta breve è: SI.

Mancano poco meno di 30 giorni alla fine del crowdfunding.
Se penso alle prime mail di giugno dell'anno scorso, i primi contatti coi primi autori, non posso credere di essere già qui. Sembra iniziato tutto ieri.

Oggi vorrei scrivere di cose serie, visto che ho un po' di tempo… ma le mani sembrano rifiutarsi.

Sabato ci sarà Games District a Verona, la nuova area di Model Expo dedicata ai giochi (da tavolo e online) e al cosplay (perché è un gioco anche quello…). Avrò un piccolo spazio dove esporre le prime 30 fotografie del progetto Life in a Sketch. E la mia testa è come un pallone.


Signori, si chiude.

Di solito è una frase negativa, che implica la chiusura di qualcosa, spesso per sempre. Invece oggi no.
Oggi vi informo, ufficialmente, che martedì 3 febbraio sono finiti i set fotografici ed è iniziata la fase di postproduzione del primo volume di Life in a Sketch. E' con orgoglio che inizio a mettere mano alle fotografie, selezionate nel corso dei mesi, per arrivare alle 6 di ogni fumettista che andranno a far parte del progetto. Nei mesi scorsi sono stata sufficientemente "accorta" a non pubblicare tutte le immagini più belle. E così sarà, sappiatelo, da qui alla presentazione ufficiale del libro, il 13 giugno 2015 a La Sagra dei Fumetti di Villafranca di Verona.

Life in a Sketch Stefania Marino Gambazza Alla Notte dei Ratti Viventi abbiamo presentato al pubblico le prime 4 cartoline del progetto Life in a Sketch e lanciato la nuova campagna di crowdfunding!

Le prime 4 cartoline del progetto Life in a Sketch e "Life in a Sketch on the road" stasera a Verona!

Scopri dove saremo e cosa faremo assieme ai ragazzi di Think Comics e allo staff della fumetteria!

Chi mi conosce sa da quanto tempo sto lavorando sul progetto "Life in a Sketch", per circa due anni affinando le idee e, da luglio 2014, operativamente.

Mi ricordo ancora i primi messaggi mandati alla mia migliore amica Tatiana…

…chi è Tatiana?? E' l'amica mia che ormai ha una testa così a sentirmi parlare di foto ai fumettisti!!!!

Chiusa la parentesi ironica, ricordo i primi messaggi che le ho mandato "Taty!!! Domani vado a Gardaland!!!" e "Domani in Arena, cavolo, sìììì", e ancora "Pazzia: vado a Falconara!". E con quanta pazienza mi ha supportato nei momenti di depressione post-fotografica, quando nessuno scatto sembrava funzionasse…

E questo post vuole fare un salto indietro proprio a quest'estate, alle prime uscite fotografiche, alla prima parte dei set per l'esattezza: ricordi che potrei tenere benissimo per me, ma che voglio condividere con tutti voi. Dopotutto Life in a Sketch è un progetto al quale sono molto affezionata e se non fossi così sensibile non avrebbe lo stesso significato…